free page hit counter

Se un povero padre di famiglia alla disperazione ruba un pezzo di formaggio in un supermercato per sfamare i propri figli, viene condannato per direttissima, ma, se una società come Enel, “sottrae ingiustamente” soldi a milioni di consumatori, “truffandoli” sistematicamente, come finisce..?
Tra la gente circola una leggenda metropolitana secondo la quale queste grandi società sarebbero intoccabili, invulnerabili e almeno in parte è vero, ma poi, presto o tardi capita l’inghippo e così anche i colossi vacillano e accusano il colpo..
Come dicevamo in un nostro precedente articolo, basta un Giudice che non sia controllato dai poteri forti e applichi la legge, un uomo dall’etica inviolabile per creare un precedente che potrebbe minare le fondamenta del colosso.

Non basta però solo un Giudice, serve anche la partecipazione del Cittadino che ha coraggio e il desiderio di far valere i propri diritti

Il connubio perfetto Giudice/Cittadino questa volta si è formato a Venezia dove è stata sporta denuncia proprio in merito alla doppia imposta notata sulle bollette dell’Enel.
Tradotto in poche parole, i furboni dell’Enel ci hanno … continua a leggere

Di Giorgio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *